CHIUDI X
STAI LASCIANDO IL SITO MULTICENTRUM
Prosegui
CHIUDI X
STAI LASCIANDO IL SITO MULTICENTRUM
Prosegui

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando autorizzi l’impiego dei cookie. Per ulteriori informazioni, clicca qui

OK

Come combattere stanchezza e sonnolenza

Come combattere stanchezza e sonnolenza
E' il copione di tutti i giorni: mattinate produttive in ufficio, poi la pausa pranzo e...arriva la sonnolenza pomeridiana! Fare il pisolino a metà giornata non è solo un’abitudine ma anche, a detta di alcuni ricercatori, una reale esigenza del nostro corpo, la cui temperatura interna, tra le due e le quattro del pomeriggio, si abbassa,mandando un segnale al cervello per rilasciare melatonina con una dinamica simile, sebbene in scala minore, a quella che avviene alla sera prima di coricarsi.
Per aiutarsi a stare svegli il segreto è nell'alimentazione, a partire dalla prima colazione.
 
Un caffè di corsa non fornisce sufficiente energia al corpo per affrontare la giornata: sarebbe meglio una tazza di latte con cereali ed un succo di frutta, per assicurarsi il corretto apporto di calorie (la prima colazione, per una donna/uomo mediamente attivi si aggira intorno alle 440/520 Kcal).
 
Inoltre è importante evitare di abbuffarsi in pausa pranzo, non confondendo gli alimenti che danno energia con i cibi grassi e saporiti, che impiegano più tempo ad essere digeriti, lasciando una sensazione di pesantezza con conseguente aumento della sonnolenza.
 
“Per affrontare una giornata e per tenere svegli il cervello e i muscoli, sono necessari i carboidrati”, sostiene un’esperta della American Dietetic Association. “Ed inoltre alcune ricerche sembrano dimostrare che aggiungere proteine ai carboidrati favorisca un maggior livello di concentrazione. Quindi un pasto a base di carboidrati e proteine aiuta a sentirsi meglio sia fisicamente che mentalmente.”
 
Del resto, anche saltare il pranzo o semplicemente prendere un’insalata per risparmiare tempo o per perdere peso è un grande errore: un po’ di lattuga e altre verdure non sono abbastanza per affrontare il pomeriggio. Basterebbe ad esempio, aggiungere all’insalata altri alimenti come uova sode, fagioli, ceci, pollo o tacchino per assicurarsi le proteine necessarie.
 
In alcuni casi, però, la dieta non è sufficiente a darci le energie per affrontare l'intera giornata. In questo caso, basta adottare semplici trucchi come fare una breve passeggiata in pausa pranzo per energizzarsi, bere acqua fresca durante la giornata per tenersi svegli e stuzzicare con frutta secca o cracker integrali.
 
Fonte:
“Daytime Light Exposure Dynamically Enhances Brain Responses”, Vandewalle, G. Current Biology, Aug. 22, 2006; vol 16: pp 1616-1621
 
 
Glossario:
 
MELATONINA: La melatonina è una sostanza naturale prodotta dalla ghiandola pineale ( epifisi ) presente in tutte le forme viventi. Viene sintetizzata o secreta di notte; poco dopo la comparsa dell’oscurità le sue concentrazioni nel sangue aumentano rapidamente e raggiungono il massimo tra le 2 e le 4 di notte per poi ridursi gradualmente all’approssimarsi del mattino