CHIUDI X
STAI LASCIANDO IL SITO MULTICENTRUM
Prosegui
CHIUDI X
STAI LASCIANDO IL SITO MULTICENTRUM
Prosegui

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando autorizzi l’impiego dei cookie. Per ulteriori informazioni, clicca qui

OK

I danni causati dall'inquinamento ambientale

I danni causati dall'inquinamento ambientale
L’inquinamento ambientale, provocato dagli agenti antropici, cioè dalle attività umane, è uno dei maggiori responsabili dello stress ossidativo, cioè della produzione di radicali liberi in quantità superiore a quella che l’organismo è in grado di neutralizzare attraverso enzimi e agenti non enzimatici, quali la vitamina C, che determina l’invecchiamento cellulare.
 
I principali costituenti dell’inquinamento, in questo senso, sono le microparticelle presenti nell’aria derivanti dalla combustione dei carburanti di automobili abitazioni e industrie, e i prodotti della combustione di sigarette e sigari.
 
E’ importante ricordare che, anche se la maggior esposizione a quest’ultimo elemento è a carico dei fumatori, anche quanti sono esposti a fumo passivo possono risentire degli effetti negativi del fumo.
 
Conseguenza dello stress ossidativo è la produzione di radicali liberi, cioè di elementi con carica elettrica negativa che interferiscono con le reazioni chimiche delle cellule modificandone l’efficacia e l’efficienza e, in ultima analisi, determinando l’invecchiamento delle cellule stesse che a lungo andare muoiono ante tempo.
 
Gli effetti di questo fenomeno si possono osservare ad esempio sulla pelle, che perde luminosità e assume un colorito più grigiastro, sui capelli, che tendono a sfibrarsi ad assottigliarsi e a tenere meno la piega.